Sarà vero? Dopo Miss Italia nera un Google nero?

Di , scritto il 05 Luglio 2007

NeroogleSarà vero? Dopo Miss Italia nera un Google nero?Sembra di sì, basta consultare Neroogle un motore di ricerca su sfondo nero e caratteri grigi ma con gli stessi identici risultati di Google.

Il motivo? Non ci crederete, risparmiare energia! Difatti il colore nero dei pixel del vostro monitor richiederà un dispendio di consumo elettrico minore rispetto il colore standard di Google su sfondo bianco. Si stima che quotidianamente vengano effettuare oltre 200 milioni di ricerche al giorno e che il consumo medio di ogni visualizzazione sia di 74 watt, ma grazie a Neroogle questo valore può essere abbassato a 59 watt. Questo si tradurrebbe in un risparmio globale di 8.3 Megawatt/ora al giorno, o circa 3000 Megawatt/ora l’anno, davvero un bella quantità di energia, per un così piccolo sforzo.
Inoltre, lavorare su uno schermo scuro è più riposante per la vista e contribuisce a ridurre il contrasto tra monitor e ambiente, per chi è abituato a lavorare anche a notte fonda.

Che dite? Aggiornate la pagina iniziale del vostro browser?


1 commento su “Sarà vero? Dopo Miss Italia nera un Google nero?”
  1. 0705blog ha detto:

    Contest: 0705blog Regale un Ipod Shuffle

    Per l’inaugurazione di questo nuovo sito di news voting, 0705blog vi da la possibilità di vincere un bellissimo lettore mp3 dell’APPLE,
    parlo del piccolissimo Ipod Shuffle.
    Si tratta di un prodotto originale, il vincitore del contest potrà deciderne il colore, e gli arriverà gratis a casa spedito direttamente dall’APPLE.
    Se parteciperete a questo contest in numerosi chissa sè non ne faremo altri…….In bocca al lupo!

    per info vai su http://www.0705blog.com


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloDownload.it – Guide e consigli su programmi e software da scaricare supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009