Furto di password su LinkedIn: che cosa fare per la sicurezza

Di , scritto il 07 Giugno 2012

LinkedIn lo ha ammesso con un comunicato su Twitter: sono state trafugate da un cracker circa 6,5 milioni di password degli utenti e poi pubblicate su forum russi.

I gestori del social network dei professionisti raccomandano di cambiare rapidamente la propria password, a prescindere dal fatto che il proprio account sia incluso o meno nell’elenco dei pubblicati.

In ogni caso, i proprietari degli account della lista saranno temporaneamente sospesi dall’utilizzo finché non cambieranno la password. Riceveranno una notifica mediante posta elettronica con le istruzioni da rispettare per ricevere un secondo messaggio con un link mediante il quale effettuare la modifica password che fa entrare gli utenti sotto la protezione di nuovi sistemi di sicurezza basati su diverse tecniche di hashing del database.

Sembra comunque che il problema non sia particolarmente grave perché l’hacker avrebbe carpito solo le password e non gli username a esse collegate. Quelli di LinkedIn invitano comunque a modificare la password di altri servizi importanti se essa era uguale a quella che si usava per LinkedIn.


1 commento su “Furto di password su LinkedIn: che cosa fare per la sicurezza”
  1. Matteo ha detto:

    Ho elenco delle password rubate è stato pubblicato su http://pastebin.com/JmtNxcnB


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloDownload.it – Guide e consigli su programmi e software da scaricare supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009