Pretty Link Pro: strumento ideale per mascherare, tracciare, gestire e testare i propri link

Di , scritto il 09 Agosto 2011

Pretty Link Pro è un plug-in per WordPress che vi permette di avere totalmente sotto controllo i vostri link.

Esistono vari sistemi per nascondere i link di affiliazione oppure per abbreviare le URL eccessivamente lunghe, ma questo programma può rivoluzionare l’approccio al business online nel senso che finalmente rende possibile automatizzare i task ripetitivi, ottimizzare il sito con dei test, vedere immediatamente i risultati delle campagne, diffondere i link in maniera virale.

Ecco le sue principali funzionalità:
* Abbreviazione dei link sul vostro nome di dominio;
* Mascheramento dei link;
* Tracciamento dei link;
* Gestione centralizzata e organizzazione di tutti i link: esterni, interni, affiliazioni e link su Twitter mediante operazioni di riordino, raggruppamento, esportazione e importazione direttamente dall’admin di WordPress;
* Sostituzione automatica delle keyword nei vostri post con i Pretty Link, che vi farà risparmiare tempo e permetterà un’ottimo tasso di conversione;
* Condivisione automatica dei link sui vostri post in Twitter;
* Con strumenti integrati come il Tweet Badge, il pannello Twitter Conversations e l’apposizione di una barra dei Pulsanti social sulle vostre pagine avrete l’opportunità di incoraggiare ulteriormente la diffusione dei vostri messaggi.

Il software è garantito con la clausola “soddisfatti o totalmente rimborsati” entro 30 giorni. Inoltre promette aggiornamenti gratuiti a vita. Quanto costa? 37 dollari per un sito singolo e 97 dollari per un numero illimitato di siti. Si può pagare con carta di credito o Paypal.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloDownload.it – Guide e consigli su programmi e software da scaricare supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009