FireShot: screenshot di intere pagine web con possibilità di annotazione

Di , scritto il 10 Ottobre 2012

FireShotFireShot è un add-on gratuito per i browser Firefox e Chrome che consente di scattare screenshot delle pagine web nella loro interezza, così anche di annotarle ed effettuarne l’editing, di aggiungere dei watermark e di convertirle direttamente in documenti PDF per una condivisione più facile.

Le istantanee delle pagine web possono essere salvate come file di immagine in formato PNG oppure come documenti PDF. Si può catturare o l’intera pagina web oppure soltanto l’area visibile sullo schermo o anche una porzione dell’area visibile. Una volta scaricato l’add-on si vedrà una nuova icona nella barra degli indirizzi, che può essere cliccata e consente di selezionare l’opzione appropriata per salvare l’immagine, per editarla sia con lo stesso FireShot che con un editor esterno, di stamparla, di copiarla negli appunti di salvarla come file o di uploadarla. Con le impostazioni si possono anche impostare delle scorciatoie da tastiera per memorizzare un’azione di default personalizzata.

La funzionalità più sorprendente di questa estensione per browser è quella che consente di editare e annotare gli screenshot, come si vede nella foto in alto. Se si desidera aggiungere una filigrana allo screenshot (sia testuale che sotto forma di file di immagine bitmap), questa opzione può essere impostata in maniera automatica.

Del software esiste anche una versione Pro che fornisce più funzionalità come finestre indipendenti per la cattura delle immagini, upload personalizzato su server FTP e HTTP e interfaccia multi-editor.

Questi i link per il download:
FireShot per Mozilla Firefox
Fireshot per Google Chrome



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloDownload.it – Guide e consigli su programmi e software da scaricare supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009