Come scoprire quali app per iPhone e iPad hanno accesso agli account Facebook e Twitter

Di , scritto il 24 Gennaio 2013

A fronte della loro gratuità, molte app per iPhone e iPad richiedono il permesso di accedere ai nostri dati personali sui social media (Facebook, Twitter, Dropbox, Google, LinkedIn e altri account) per poter postare aggiornamenti, caricare file ecc. E’ difficile tenere traccia di tutte le azioni che si compiono nel tempo sul proprio smartphone o tablet, ma concedere l’accesso a queste applicazioni di terze parti può certamente mettere a rischio la nostra privacy. Andare a controllare ogni singola applicazione scaricata in passato può richiedere molto tempo. Esiste però un’apposita applicazione per iOS, chiamata MyPermissions che visualizza tutte le informazioni e i permessi concessi in precedenza.

L’uso del software è semplice e intuitivo: una volta installato, è sufficiente lanciare l’applicazione per vedere un elenco di tutti i servizi a cui si può confermare o revocare l’accesso, previa immissione delle credenziali di utenza.

MyPermissions consente perfino di gestire le informazioni che si è disposti a condividere con gli amici su Facebook. Questo si fa andando nella sezione Block, selezionando Set Permissions, effettuando il log-in con l’account Facebook e gestendo le informazioni che si vogliono condividere.

L’unico svantaggio che abbiamo trovato finora nell’applicazione è l’impossibilità di loggarsi se si possiedono più account su uno dei siti social citati (ad esempio, molte persone, hanno più di una pagina Facebook). All’inconveniente sarebbe facile ovviare: basterebbe un pulsante log-out che al momento è assente.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloDownload.it – Guide e consigli su programmi e software da scaricare supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009