Snellire la tool bar di Chrome senza perdere le estensioni grazie a Context

Di , scritto il 24 Aprile 2013

Chi utilizza Google Chrome come browser, mediamente ha la tendenza a scaricare un alto numero di estensioni, di solito utilissime – che però riempiono la toolbar con icone che tendono a coprire anche la barra degli indirizzi. Esiste però un’estensione, chiamata Context che costituisce il modo più semplice per ripulire e organizzare meglio la toolbar, senza però perdere le estensioni, ma ritrovandole al momento opportuno semplicemente premendo un pulsante.

Installare l’app suddetta, cliccare sulla sua icona con il tasto destro del mouse e selezionare ‘Opzioni’: si vedrà un elenco di add-on per Chrome già installati. Scorrere la pagina verso il basso fino al pulsante ‘Nuovo’ e cliccarlo, poi dargli un nome a piacere (ad esempio ‘Preferiti’), scegliere l’icona che si preferisce e cliccare su ‘Crea’.

A quel punto, tutte le estensioni della lista possono essere cliccate e trascinate nel nuovo Context (incluse quelle che non sono munite di icona nella toolbar di Chrome): bisogna compiere questa operazione con le estensioni che non si ritengono importanti, tralasciando quelle che si desiderano mantenere visibili sulla toolbar. A questo punto si può salvare e chiudere la scheda. Poi, con un clic sul tasto sinistro dell’icona Context comparirà un menu contestuale nel quale si possono selezionare i preferiti.

A questo punto, la toolbar sarà molto più snella e, volendo, si può tornare indietro alla situazione precedente selezionando ‘Tutte le estensioni’

Le future installazioni di estensioni saranno sempre precedute dalla comparsa di una finestra di dialogo che vi chiederà se volete mantenerle nella toolbar oppure nel menu contestuale di Context.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloDownload.it – Guide e consigli su programmi e software da scaricare supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009