Liberare la privacy

Di , scritto il 25 Giugno 2007

privacyIl titolo può essere ambiguo e magari poco chiaro, ma è la prima cosa che mi è venuta in mente nel leggere la notizia riguardante la nuova legge sulla privacy che il governo tedesco sta per approvare. Per farla breve: la legge imporrebbe, a partire dal 2008, che tutte le comunicazioni di rete, come sms, email e tutti i dati che viaggiano sulla rete, vengano archiviati per sei mesi; inoltre i vari servizi per rendersi anonimi sulla rete saranno considerati illegali. Google, fa sapere da un suo responsabile per la privacy, sarà costretta così a chiudere il proprio servizio di posta elettronica.

Ma come? non era Google che ci spaventava tanto per il fatto che non garantisse sufficiente privacy agli utenti? Ah si, ho capito, è una mossa per cercare di fermare Google in modo che lui non possa nuocere a noi, o, più semplicemente è l’ennesima mossa per cercare di bloccare il funzionamento della rete e della sua struttura comunicativa? si mi sembra decisamente più pensabile.

Il futuro non promette bene, non dobbiamo preoccuparci più di tutelare la nostra privacy, ora dobbiamo liberare la nostra privacy, da chi vorrebbe “gestirla” per noi.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloDownload.it – Guide e consigli su programmi e software da scaricare supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009