Audio e Video

  • Joost, la webTV è qui!

    In principio fu il Venice Project, poi un’apertura solamente ad invito e ora l’apertura del servizio a tutto il mondo, in cerca del successo. In realtà che Joost sia un progetto di successo è evidente da tempo, i creatori non sono dei novelli del settore, ma giungono già da esperienze del calibro di Kazaa e…

    Di , scritto il 16 Ottobre 2007
    Altro in: Streaming
  • Fai zapping su YouTube

    Volete utilizzare YouTube come una televisione e fare zapping? Yuscano è un sito attraverso il quale è possibile visualizzare i video di YouTube a schermo intero al pari di una televisione. L’uso è semplice e non necessita di registrazione, è possibile visualizzare i video più popolari, quelli preferiti, quelli caricati da uno specifico utente o…

    Di , scritto il 17 Settembre 2007
    Altro in: Video, YouTube
  • Rugby gratis in streaming

    Oggi è iniziato, con una prevedibile ma onorevole sconfitta degli azzurri, il mondiale di Rugby. In Italia la trasmissione delle partite a riservata agli abbonati a pagamento di Sky. Per chi non può accedere alla piattaforma satellitare, dove per gli smanettoni delle parabole è comunque possibile vedere le partite in chiaro su alcuni canali internazionali,…

    Di , scritto il 08 Settembre 2007
    Altro in: Streaming, Video
  • Musica gratis in streaming

    Sembra che le case discografiche inizino a capire come funziona il web, e anche se in ritardo di qualche mese o addirittura anno, stanno pian piano modificando il loro approccio alla rete. Di cosa parlo? dei recenti accordi che utilizzano grandi siti di social network come diffusori di musica e video gratis, trasmessi in streaming….

    Di , scritto il 14 Luglio 2007
  • WebTV, l’Italia riparte da lei?

    Oggi apro “Affari e Finanza”, inserto di Repubblica del Lunedi, e trovo un’interessante approfondimento sulla WebTV, sui due progetti che attualmente hanno dato più rilevanza al termine : Babelgum e Joost. Ottimo come sempre, l’articolo di Repubblica sottolinea le differenze fra le due piattaforme, che tuttavia ora alle spalle due importanti figure della tecnologia italiana,…

    Di , scritto il 09 Luglio 2007
    Altro in: Video
  • Il traffico della rete è in aumento, ma il p2p non è protagonista

    La società Ellacoya ha da poco reso disponibili i dati di una ricerca mirata allo studio del traffico della rete Internet. I risultati sono interessanti, tenendo conto del fatto che, rispetto agli anni precedenti, il peer to peer sembra stia perdendo il ruolo centrale che aveva, il primato infatti, per numero di terabyte consumati non…

    Di , scritto il 24 Giugno 2007
  • L’evoluzione del web

    Mi fa sorridere un articolo di pcworld.com apparso su Yahoo! News, si intitola “25 websites to watch” e da un primo sguardo appare interessante; leggo l’introduzione e capisco di aver preso una cantonata! L’articolo propone 25 siti del cosiddetto web 2.0, tra cui spiccano servizi basati interamente su Ajax, e altri che derivano le proprie…

    Di , scritto il 18 Giugno 2007
    Altro in: YouTube
  • YouTube, nuovo player e nuove polemiche

    YouTube ha aggiornato il proprio player video, comunicando la notizia attraverso il blog del noto portale. Le modifiche sono evidenti, il nuovo player aggiunge la possibilità di avere a portata di mano una serie di altri filmati correlati a quello visionato; il tutto è stato realizzato seguendo quelle che sono le caratteristiche della nota dock…

    Di , scritto il 08 Giugno 2007
    Altro in: Utility, Video, YouTube
  • FeedDemon giunge alla versione 2.5

    Sono fra quelle persone che adora leggere i propri feed anche offline, con calma e soprattuto non davanti ad un browser web ma ad un bel client apposito ! Contro tendenza? sicuramente! eppure è un buon motivo per dare un’occhiata alla nuova versione di FeedDemon, uno dei feed reader client più apprezzati al mondo.  …

    Di , scritto il 05 Giugno 2007
    Altro in: Video
  • Apple rinuncia al DRM, ma non ai guadagni!

    Il drm non piace agli utenti, questo ormai lo si sa da tempo, ma il fatto che ora anche le compagnie e le case discografiche inizino ad accantonarlo è un fatto abbastanza significativo. Apple per prima ha fatto il grande passo, confermando la possibilità, già da tempo prevista, di acquistare brani dall’iTunes store senza DRM….

    Di , scritto il 01 Giugno 2007
    Altro in: Apple, Audio e Video

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloDownload.it – Guide e consigli su programmi e software da scaricare supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009