Password nascoste da pallini o asterischi: come scoprirle

Di , scritto il 02 Ottobre 2012

Quando si inserisce una password in un browser, essa non viene visualizzata come stringa di caratteri, ma semplicemente da una serie di pallini o asterischi, che servono a visualizzare il numero di caratteri già immessi. Per molti programmi è attivo un servizio di memorizzazione della password che da un lato aiuta l’utente perché gli fa risparmiare tempo compilando automaticamente il campo in questione, ma dall’altro porta a dimenticare facilmente quale sia la chiave di accesso che aveva scelto a suo tempo. Non è impossibile risalire alle lettere o alle cifre che si nascondono dietro i puntini, basta conoscere alcuni trucchi.

Per qualsiasi browser (Internet Explorer, Firefox, Chrome, Safari e Opera) si può procedere così:
* Aprire la videata in cui compare la password criptata (anche la schermata di accesso a GMail, Facebook…)
* Cliccare con il tasto destro del mouse sopra i pallini
* Nel menu a tendina cliccare su “Ispeziona Elemento”: compare la console dedicata agli sviluppatori
* Scendere finché non si trova la stringa “input type=password”
* Sostituire la parola “password” con “text”: i caratteri reali saranno visualizzati all’istante.

Esistono anche metodi alternativi che richiedono il download di un software: ad esempio, per Mozilla Firefox esiste il componente aggiuntivo Show My Password che, un volta installato, mostra la password in caratteri leggibili con un semplice mouseover sul campo della password. Per Chrome esiste l’add-on HTML Revealer and Password Revealer che funziona in modo analogo.

Grazie a questa tecnica, anche se vi dimenticate qual’è la password che avete salvato sul browser, con pochi click la potrete

Vignetta: uffa.it



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloDownload.it – Guide e consigli su programmi e software da scaricare supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009