Il social network BeReal: 2 minuti al giorno per condividere ciò che si sta facendo

Di , scritto il 05 Gennaio 2022

Diciamo le cose come stanno: i social network sono un eccellente modo per tenersi in contatto con gli amici, però fanno anche perdere molto tempo e non di rado la realtà che viene presentata ha qualcosa di falsato. Una buona alternativa è costituita da BeReal, un nuovo social network per dispositivi mobili (sia Android che iOS) con una particolarità: tutti gli utenti devono condividere, tramite una foto, ciò che stanno facendo nello stesso momento in cui ricevono la notifica.

Si riceve una sola notifica al giorno, a un’ora sempre diversa. Una volta arrivato l’avviso, gli utenti hanno solo due minuti per scattare la foto e pubblicarla all’interno dell’applicazione, utilizzando solo la funzione della fotocamera, che non ha filtri di alcun tipo. Non è assolutamente permesso usare le foto già presenti in memoria. Ecco perché questo servizio si chiama Be Real (= sii reale). Quando si scatta la foto, vengono incluse sia l’immagine scattata con la fotocamera anteriore che con quella posteriore. Alla pubblicazione, la foto può essere resa pubblica oppure accessibile soltanto agli amici. In entrambi i casi si può corredare con la propria posizione geografica, se si vuole. Gli utenti saranno in grado di vedere le foto pubblicate dai loro amici solo fino a quando non arriverà una nuova notifica a un’ora casuale del giorno successivo, perché poi scompariranno. In quel lasso di tempo chiunque potrà aggiungere i propri commenti e reazioni con le emoji. E così via, ogni giorno.

Non sappiamo se questo social prenderà piede, ma noi lo troviamo decisamente un modo originale ed efficace per scoprire chi sono veramente i nostri amici nella vita quotidiana.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloDownload.it – Guide e consigli su programmi e software da scaricare supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009