Software per la gestione delle risorse umane – perché sono così utili?

Di , scritto il 08 Maggio 2020

Una oculata gestione delle risorse umane (o gestione HR) è di primaria importanza per il buon andamento e la crescita di un’azienda. Rientrano infatti nella sua sfera tutte le attività e le scelte che esplicano un impatto positivo sulle performance della società (piccola, media o grande che sia). Per questo molte società di consulenza HR, che sono dei partner strategici per perseguire l’obiettivo dello sviluppo del capitale umano in accordo con la mission aziendale – oltre a occuparsi di consulenza su recruiting, selezione, valutazione, piano retributivo del personale (payroll), training e piani di formazione continua – non di rado consigliano l’utilizzo di software specifici per la gestione delle risorse umane.

Quasi sono le caratteristiche di un software HR ideale?

Un programma per la gestione delle risorse umane dovrebbe essere parte integrante della quotidianità di un’impresa, anche di piccole dimensioni. Sono infatti ancora troppe le realtà lavorative che continuano a raccogliere le informazioni sui dipendenti in forma destrutturata, creando due tipologie di problemi: alto rischio di errori e notevole dispendio di tempo.

Un software gestionale per le risorse umane di ultima generazione deve consentire la gestione dei dati dei dipendenti mediante la creazione di dossier personali che includono, in un’unica scheda (per ogni lavoratore) non soltanto le generalità e le informazioni anagrafiche, ma anche le informazioni professionali, retributive, contrattuali e formative. Questo tipo di ausilio informatico offre la possibilità di strutturare le informazioni in database, organigrammi e report – al fine di rendere più semplice e automatizzate possibile tutte le tradizionali procedure HR: paghe, orari di lavoro, assenze, congedi, training e formazione. Dovrebbe inoltre non soltanto ridurre i tempi di gestione dei dati (con i relativi costi), ma anche permettere lo svolgimento di analisi e l’estrazione di statistiche sui collaboratori in base ai criteri più disparati.

Ultimo, ma non meno importante, un buon software HR dovrebbe inoltre presentare un’interfaccia gradevole e un funzionamento intuitivo sia nell’attivazione che nell’utilizzo. Inoltre possibilmente dovrebbe trattarsi di un applicativo web-based oppure accessibile anche da remoto per offrire la possibilità di operare in qualunque caso anche in modalità di smart working.

Dove trovare i migliori software per le risorse umane?

Ovviamente nel mare magnum della Rete non è difficile trovare annunci sponsorizzati o pagine ben classificate di produttori o distributori di software per la gestione HR. Più difficile è riuscire a farsi da soli un’idea dei pro e dei contro di ciascun programma vista la vastità dell’offerta. Per questo noi consigliamo di fare riferimento a comparatori di software ben conosciuti come Appvizer che nascono proprio come ausilio agli utenti meno esperti: sulla pagina gestione risorse umane del suddetto portale sono infatti citati in un elenco tutti i più importanti e validi software attualmente disponibili in questa categoria. A ognuno dei nomi dei programmi che compaiono nell’elenco è associata un’apposita scheda di presentazione che elenca i suoi punti di forza e tutte le principali funzionalità e i moduli presenti. In in alcuni casi le voci sono indubbiamente interessanti e per certi versi inattese – come ad esempio le seguenti:

  • Possibilità di accesso da parte del dipendente;
  • Adattabilità per settore;
  • Gestione previdenziale;
  • Ravvedimento operoso;
  • Antiriciclaggio.
Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloDownload.it – Guide e consigli su programmi e software da scaricare supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009