Recupero di file cancellati – come funzionano i software Easeus

Di , scritto il 11 Settembre 2018

Recupero file cancellati

Non è certamente un caso se nella nostra sezione ‘Sicurezza’ abbiamo una voce tutta dedicata al ‘Recupero dati’: sono pochi gli utenti di dispositivi elettronici a cui non è già capitato qualche volta nella vita di ritrovarsi con file corrotti, perduti o irraggiungibili. L’impresa di recuperare file cancellati può sembrare impossibile, ma non lo è se si possiedono gli strumenti adatti, capaci di andare a scovare nei profondi recessi il materiale perduto. Meglio ancora se il software per il ripristino dei dati è di tipo user-friendly, ovvero se si presenta con un’interfaccia di semplice comprensione e magari anche con una procedura che guida l’utente passo dopo passo fino al totale recupero dati hard disk.

Un programma con le caratteristiche ideali che abbiamo elencato è il ben noto EaseUS Data Recovery Wizard, prodotto da un’azienda specializzata in questo settore, con un catalogo molto vasto che tocca tutti i più importanti sistemi operativi: Windows, MacOS, iOS e Android. I software recupero dati di EaseUs possono essere provati in una versione gratuita (Free), completa, ma capace di recuperare una quantità limitata di dati, oppure in una versione Pro (a pagamento) più potente. La possibilità di provare la validità di un software ci pare comunque un’ottima garanzia.

Supponiamo di trovarci nella situazione di essere passati dal vecchio sistema operativo Windows 8 al più recente Windows 10. Purtroppo dopo l’installazione può succedere che manchino alcuni dei vecchi file. Come recuperarli? La prima cosa da fare è controllare che non siano nel cestino. Se così non è, il wizard (la procedura guidata) di EaseUS prevede questi passi:

1. Selezione della posizione nel disco rigido in cui in precedenza erano salvati i file cancellati.
2. Clic sul tasto “Scansione” (il software lavora per una scansione rapida, se non è sufficiente si può scegliere di avviare scansione più approfondita).
3. Selezione dei file che si vogliono recuperare.
4. Clic sul tasto “Recupera” (selezionando una cartella diversa sull’hard disk per non sovrascrivere).

Vi sembra difficile? Non lo è per nulla. Tenete presente che in questo modo potete riavere tutti i tipi di archivi, non soltanto documenti, ma anche foto foto, video, audio, e-mail, file compressi ecc.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloDownload.it – Guide e consigli su programmi e software da scaricare supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009