Microsoft difende Vista: non è poi così vulnerabile al malware

Di , scritto il 18 Maggio 2008

vista_boxWindows Vista, il sistema operativo Microsoft della famiglia Windows che si pone come il successore di Microsoft Windows XP ha portato con sé numerose innovazioni e moltissime critiche. Tra queste l’accusa di essere più vulnerabile ai malware rispetto a Windows 2000. Gli studi dell’azienda australiana PC Tools lo hanno affermato con molti dati alla mano, ma Microsoft ha subito risposto con una controanalisi basata sullo strumento di rimozione malware incluso negli ultimi Windows. Secondo Microsoft, i numeri parlano chiaro e si basano sull’esperienza di 450 milioni di scansioni mensili effettuate dallo strumento di rimozione dei malware. Ovviamente si tratta di un dibattito inevitabile (poiché gli interessi di PC Tools, che vende prodotti legati alla sicurezza, sono in ovvio conflitto con quelli di Microsoft), ma bisogna anche dire le due aziende usano metodi di misurazione diversi: Microsoft conteggia soltanto le infezioni effettivamente rilevate; PC Tools si basa sulle vulnerabilità che lasciano aperta la porta ai malware, senza valutare se queste sono effettivamente sfruttate. Insomma, nessuno dei due studi ha una valenza univoca; anzi, sono entrambi plausibili anche se apparentemente in contraddizione.

Chi dei due avrà dunque ragione? Il venditore di antivirus o il produttore del sistema operativo? Tocca dunque agli utenti giudicare, ma noi consigliamo di installare e tenere sempre aggiornato il vostro antivirus.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloDownload.it – Guide e consigli su programmi e software da scaricare supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009