Reti wi-fi pubbliche: come difendersi dai pericoli in agguato

Di , scritto il 22 Giugno 2012

Con l’arrivo dell’estate, aumentano le probabilità che gli irriducibili della tecnologia usufruiscano di reti wi-fi pubbliche per navigare su laptop, tablet e smartphone. Ora è nata anche la prima Tecnospiaggia che sicuramente sarà molto imitata in futuro. In ogni caso, sono sempre più numerosi gli hotspot gratis, comodamente a disposizione dei navigatori in alberghi, aeroporti, bar e altri locali.

Bisogna però tenere conto dei possibili rischi di questo tipo di navigazione: molti gestori di hotspot non vogliono spendere denaro per l’attivazione di adeguate misure di sicurezza e così veicolano più facilmente pericolosi spyware.

Ecco dunque un vademecum delle principali regole da rispettare:
* se proprio non è possibile evitare l’uso di WLAN pubbliche, almeno usare delle card UMTS per connettersi (sono più costose, ma anche più sicure).
* aggiornare costantemente sistema operativo, software e applicazioni sul nostro computer o smartphone (soprattutto quelle riguardanti la sicurezza).
* evitare il più possibile di salvare dati personali e sensibili su PC che non siano il prossimo.
* evitare il più possibile di scaricare software mediante reti wi-fi.
* evitare l’invio di e-card spedite mediante e-mail (a meno che non si crei un’apposita casella e-mail).



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloDownload.it – Guide e consigli su programmi e software da scaricare supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009