L’F.B.I spamma link pedopornografici

Di , scritto il 26 Marzo 2008

F.B.I. manda spam pedopornograficoL’F.B.I. ha trovato il modo di incastrare possibili pedofili.

Come? Attraverso un trucchetto tanto elementare quanto efficace: l’ufficio investigazioni, infatti, si è messo a spammare materiale pedopornografico, un po’ come gettare un’esca e nascondersi da qualche parte: hanno disseminato la rete di link che esplicitavano la possibilità di vedere o scaricare materiale pedopornografico.

Così, molte persone sono rimaste impigliate nella rete (in tutt’e due i sensi) dei federali che si sono poi presentati a casa: è bastato seguire il tracciato di un link che portava a un sito che (ovviamente!) pedopornografico non era, per consegnare pulito pulito nelle mani dell’Intelligence il proprio indirizzo IP con conseguenti dati anagrafici.

Ora nei guai sono finiti in molti e dovranno rispondere ad accuse abbastanza pesanti, in quanto è considerato un atto criminale anche solo tentare di scaricare materiale pedopornografico. Alcuni accusati si difendono dicendo che può capitare di linkarsi a qualche sito inavvertitamente.

Voi cosa dite?

1 commento su “L’F.B.I spamma link pedopornografici”
  1. hacker-94 ha detto:

    cerchi software da scaricare in pochi secondi ? oppure vorresti diventare un hacker , imparare ad hackerare/programmare ecc. molte altre cose visita il nostro Forum e sarai soddisfatto——-> http://hack-it.forumcommunity.net/ grazie.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloDownload.it – Guide e consigli su programmi e software da scaricare supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009