Samsung presenta Safety Screen, l’app che salva la vista

Di , scritto il 26 Aprile 2016

safety screen“A furia di stare tutto il giorno davanti a uno schermo, ti rovinerai gli occhi”: alzi la mano chi non si è sentito ripetere questa frase almeno una volta nella vita. Prima era la televisione, poi soprattutto i PC, ora gli smartphone e i tablet, ma il senso è lo stesso: fissare un display per troppo tempo danneggia la vista. E oltre alla miopia, che colpisce sempre più giovani, millennialse generazione successiva (tanto che si calcola che il 40% delle persone, nel prossimo decennio, avranno difficoltà a vedere bene), i problemi per la salute possono essere moltissimi. Sul banco degli imputati c’è ad esempio la luce blu, che colpisce la retina con maggiore energia della luce naturale e causa irritazione, secchezza, affaticamento e offuscamento della vista; in più rende molto irregolari i normali cicli sonno-veglia, soprattutto per chi ha la cattiva abitudine di stare molto davanti a un display subito prima di andare a dormire e poi soffre d’insonnia. Ecco che sono quindi spuntati diversi applicativi che consentono di rimediare almeno parzialmente a questi inconvenienti, come le funzioni (ad esempio Night Shift di iOS) che riducono l’emissione di luce blu dopo un certo orario, in automatico.

Il fatto è che ormai dello smartphone non riusciamo più a fare a meno (anche grazie alle offerte particolarmente convenienti, come le migliori tariffe mobili su SosTariffe.it), e i rischi aumentano di giorno in giorno. A questo si aggiunga che ormai i genitori lasciano l’iPad o il loro Galaxy ai bambini per intrattenerli anche quando sono molto piccoli e il gioco è fatto: la vista potenzialmente compromessa ancora prima dell’asilo. Il tutto senza considerare i probabili mal di testa di chi è solito usare i gadget elettronici troppo da vicino.

Proprio pensando ai bambini Samsung ha messo a punto un’app di nome Samsung Safety Screen per dispositivi Android, il cui scopo è appunto far sì che i più piccoli tengano questi apparecchi abbastanza lontano dagli occhi: il rischio, infatti, è inversamente proporzionale alla distanza che si mantiene rispetto al display. Dopo aver scaricato l’applicazione gratuitamente da Google Play e averla installata, creando un apposito account (per evitare che sia disabilitata senza che l’adulto lo voglia), il riconoscimento facciale dello smartphone o del tablet sarà in grado di capire se chi lo sta guardando è troppo vicino allo schermo; in questo caso comparirà un’animazione che verrà disabilitata soltanto quando il volto dell’utente si allontanerà dal display fino a una distanza giudicata accettabile. Un’applicazione pensata per i bambini ma che può aiutare anche gli adulti, che spesso sottovalutano il tempo trascorso sbirciando il cellulare dalla tasca per una notifica, un messaggio, un breve controllo dei propri profili sul social network.

L’applicazione “pesa” solo 15 MB ed è compatibile con le versioni 4.3 di Android o successive.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloDownload.it – Guide e consigli su programmi e software da scaricare supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009