Classic Retweet: estensione per browser per editare i cinguettii prima di ritwittarli

Di

Il pulsante Retweet nell’interfaccia di Twitter serve a due scopi: condividere qualcosa con i propri follower e dare il credito che spetta all’autore del tweet originale. Tuttavia, non consente di editare il cinguettio prima di ripubblicarlo. Questa operazione è possibile da molti client di terze parti e perfino sulle app di Twitter per iOS e Android, ma non dal sito web vero e proprio. In questo caso, per editare un tweet bisogna copiarlo, modificarlo e incollarlo. A meno che non si disponga dell’estensione Classic Retweet, disponibile per i browser Chrome (da questa pagina) e Firefox (a questo link).

Dopo l’installazione, Classic Retweet aggiunge un’opzione ‘Classic Retweet’ tra le opzioni di default, ‘Risposta’ e ‘Retweet’, che compaiono con un mouseover sopra un cinguettio. Cliccandola, il micropost diventa editabile. L’interfaccia è esattamente la stessa che compare quando si compone un nuovo tweet, inclusa l’opzione di aggiungere la propria localizzazione o un’immagine e il conteggio dei caratteri.

Classic Retweet torna veramente utile per togliere uno o più hashtag, per correggere gli errori di ortografia o di grammatica, per aggiungere qualcosa o qualcuno nel retweet.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it, 2007-2023, P.IVA 01264890052
SoloDownload.it – App e software consigliati supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009