Come si recuperano i dati con EaseUS Data Recovery Wizard

Di
recupero dati

Recupero dati’, in inglese data recovery: due parole chiave e un argomento importante per tutti coloro che utilizzano device elettronici (PC, tablet, smartphone), ma anche unità di memoria esterne (come dischi USB, unità SSD esterne, chiavette/pen drive o schede SD).

Questi utenti devono essere consapevoli che l’eventualità di perdere dei file a causa di una malaugurata cancellazione accidentale, oppure di ritrovarli corrotti o irraggiungibili è sempre dietro l’angolo. Fortunatamente oggi come oggi il recupero degli archivi non è un’impresa impossibile: basta avere i tool adatti, quelli in grado di scandagliare le memorie e di ritrovare i contenuti persi.

Alcuni di questi programmi per il ripristino dei dati sono molto sofisticati e difficili da usare per l’utente medio, ma ne esistono anche di più intuitivi, con interfacce user-friendly e muniti di wizard, cioè di procedure guidate che l’utente può seguire un passo dopo l’altro fino al raggiungimento del risultato voluto: il recupero dei dati smarriti dall’unità in questione.

A questa seconda categoria appartiene sicuramente EaseUS Data Recovery Wizard, un programma per recuperare file cancellati compatibile con sia con il sistema operativo Windows che con macOS. EaseUS Data Recovery Wizard è stato messo a punto già qualche anno fa da una delle più note e stimate software house di questo comparto, EaseUS, che produce non solo software per il recupero dati, ma anche per il backup, il ripristino e la gestione delle partizioni e può contare su un’esperienza quasi ventennale a livello mondiale nonché su approfonditi collaudi e feedback raccolti nel tempo.

EaseUS Data Recovery Wizard è comunque un tool molto conosciuto e oggetto di eccellenti recensioni da parte dei guru del settore IT: è in grado di recuperare file di testo e documenti di ogni tipo (anche zippati o compressi), foto e immagini, video, file audio, messaggi di posta elettronica.

Come si usa EaseUS Data Recovery Wizard per il recupero dei dati

Il primo passo da compiere per riappropriarsi dei propri dati è il download del programma dal sito, seguito dall’installazione.
Occorre poi selezionare l’icona dell’unità da cui si vogliono recuperare i dati (può trattarsi anche di una periferica esterna come quelle citate sopra, che deve già essere connessa al PC a questo punto). Con un semplice clic sul tasto Scansione, il tool inizierà a passare rapidamente in rassegna il drive in questione. Man mano che il programma lavora viene visualizzato un elenco dei file individuati dal software, così come viene stilato un elenco delle cartelle individuate e un’altra lista dei file contenuti nel Cestino del dispositivo (ovvero, gli archivi che sono stati eliminati).

I risultati ottenuti sono ulteriormente filtrabili in base a vari criteri:

  • generici: File recenti, File persi, Cestino, Grafici, Documenti, Video, Audio, E-mail.
  • più dettagliati: file Word, Powerpoint, Excel, PDF, Immagine, Audio, Video, E-mail, ecc.

Gli archivi da recuperarsi vanno selezionati con un segno di spunta vicino al loro nome. A quel punto, dopo aver cliccato sul tasto Recupera bisogna selezionare la cartella in cui si vuole esportarli (meglio selezionare una destinazione diversa da quella originale sul disco rigido per non fare l’errore di sovrascrivere il file) e infine confermare la scelta con il tasto OK.

Un appunto importante: si noti che non sempre e non tutti i file elencati dalla scansione del software sono recuperabili nella loro integrità: può essere che alcuni di essi siano in parte danneggiati e come tali illeggibili. C’è però un modo per sapere se il file ritrovato dal programma è integro oppure no: basta selezionarlo con una spunta e fare clic sull’icona a forma di occhio: ciò permetterà di vederne un’anteprima.

L’operazione di recupero dei dati con il Wizard di EaseUS è tutt’altro che complessa: provare per credere.

EaseUS Data Recovery Wizard esiste in una versione Free (capace però di recuperare solo una quantità limitata di dati) e in una versione Pro a pagamento. In esclusiva per i lettori di solodownload.it il software è disponibile con uno sconto 50% nella versione Pro in abbonamento mensile e nel piano a vita cliccando su questo link. In ogni caso è sempre possibile effettuarne una prova gratis, ma le probabilità che ne siate gradevolmente sorpresi sono molto alte.

L’offerta di EaseUS non si limita però al recupero di dati, ma è molto variegata e offre anche numerose altre interessanti proposte. Ne citiamo soltanto due a mo’ di esempio:

EaseUS Word è un utilissimo tool per recuperare un file Word danneggiato. Seguendo il link sbarcherete su una pagina contenente anche una guida/tutorial con 6 diverse soluzioni da provare per far funzionare nuovamente il documento in formato Word.

Il software di recupero video di EaseUS offre una risposta concreta anche a chi si sta chiedendo come recuperare video cancellati, oppure formattati in maniera errata e danneggiati. Scaricando il programma si potranno ripristinare i videoclip eliminati per errore o persi da PC, smartphone, tablet, fotocamera, videocamera e altri device digitali.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloDownload.it – App e software consigliati supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009