Microsoft, si pensa ancora a Facebook

Di , scritto il 25 Settembre 2007

Avere un social network in questo periodo va di moda anche fra i giganti del settore IT. Microsoft è una di quelle aziende che ancora sono rimaste senza “giocattolo” e sta quindi cercando di allungare le mani sul primo disponibile. Facebook non è proprio “il primo disponibile”, ma il suo successo è sicuramente attrazione per molti, il sito infatti negli ultimi mesi ha subito forti aumenti di visite e di celebrità.

Microsoft vorrebbe acquistare in toto Facebook, ma sembra che già alcune offerte(allettanti tra l’altro) siano state respinte da Facebook, la cui valutazione attuale è di circa 10 miliardi di dollari. La soluzione? Per Microsoft potrebbe essere l’acquisizione di una parte di Facebook, circa il 5%, con un investimento di circa 300/500 milioni di dollari.

Soluzione vantaggiosa per entrambi, Facebook infatti avrebbe nuova liquidità da utilizzare per ampliare la piattaforma mentre Microsoft al contempo avrebbe un proprio ruolo anche nel mondo dei social newtork. Ora bisogna vedere come si concluderà la trattativa, che dovrebbe essere già in atto. Rimane il dubbio sulla potenzialità dei social network, se fosse solo una moda passeggera?


1 commento su “Microsoft, si pensa ancora a Facebook”
  1. Budget Web Hosts » Microsoft, si pensa ancora a Facebook ha detto:

    […] default@goarticles.com (C. Deveraux) wrote an interesting post today onHere’s a quick excerptMicrosoft, si pensa ancora a Facebook inserito il 25/09/2007 alle 11: … allungare le mani sul primo disponibile. Facebook non è proprio “il primo disponibile”, ma il suo successo è sicuramente attrazione per … Segnala su: Aggiungi ‘Microsoft, si pensa ancora a Facebook […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloDownload.it – Guide e consigli su programmi e software da scaricare supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009