Ecofont: un font per risparmiare inchiostro e inquinare di meno!

Di , scritto il 16 Febbraio 2009

ecofontL’idea è geniale e encomiabile: Ecofont è un font (tra l’altro gratuito) che, grazie alla sua conformazione piena di microscopici fori, utilizza ben il 20% in meno di inchiostro dei normali caratteri che usiamo quotidianamente! Trattandosi di un True Type, è compatibile con tutti i sistemi operativi.

Una soluzione ideale per chi è costretto a stampare ogni giorno montagne di documenti cartacei che finiranno regolarmente cestinati. Stampando e-mail, listini e bozze con Ecofont si risparmia invece molto inchiostro, con notevoli benefici anche per l’ambiente.

Soprattutto se si utilizzano per la stampa caratteri di piccoli dimensioni – cosa che, se si ha a cuore l’ambiente, è buona norma fare con ogni tipo di font! – i forellini saranno praticamente invisibili, ma il risparmio di inchiostro sarà molto notevole. Con caratteri di dimensioni maggiori i forellini sono visibili, ma che importa? In fondo è un modo per pubblicizzare il prodotto e contagiare altri con la stampa ‘ecocompatibile’

Ecofont si può scaricare gratuitamente su questo sito (più o meno in lingua italiana).


3 commenti su “Ecofont: un font per risparmiare inchiostro e inquinare di meno!”
  1. […] che cercano di stampare il meno possibile, eventualmente di utilizzare un font particolare come Ecofont, che fa risparmiare fino al 20% di […]

  2. […] che cercano di stampare il meno possibile, eventualmente di utilizzare un font particolare come Ecofont, che fa risparmiare fino al 20% di inchiostro. var addthis_config = […]

  3. Barbara ha detto:

    Idea geniale!
    In ufficio lo sto già utilizzando!


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloDownload.it – Guide e consigli su programmi e software da scaricare supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009