Murmur: un nuovo “Twitter” basato sulla blockchain

Di , scritto il 11 Febbraio 2019

Murmur è una piattaforma di microblogging di nuova generazione che segue la tendenza di altre nuove applicazioni sociali (come ÐApp) utilizzando la propria moneta virtuale o token, chiamata MUR, per generare una sorta di economia interna che incoraggia gli utenti a partecipare.
Gli utenti riempiono il proprio wallet virtuale con i token MUR grazie ai contributi ricevuti sotto forma di “like” da altri utenti per le loro pubblicazioni (chiamate murmurs, in pratica equivalenti ai cinguettii su Twitter). Questi MUR possono anche essere acquistati direttamente per incoraggiare la partecipazione di altri utenti e fare uso di altre risorse, come sondaggi, pubblicità e giochi.
La nuova piattaforma spera di raggiungere un totale di 100.000 utenti nei suoi primi sei mesi di vita, al fine di raggiungere una massa critica di utenti sufficiente a creare valore per attrarre altri nuovi utenti. Questi vengono compensati con i loro primi MUR al loro arrivo, ma con l’aumento del numero di utilizzatori saranno rilasciati meno MUR. Per incoraggiare la partecipazione, la piattaforma prevede di distribuire fino a 300 milioni di token MUR in tre anni.
Murmur si basa su un’architettura decentralizzata con tecnologia Blockchain, in particolare sulla tecnologia EOS, resistente alla censura e capace di offrire agli utenti un controllo completo sui loro dati. Il servizio è accessibile solo mediante l’applicazione mobile disponibile per piattaforme Android e iOS.
Gli utenti trovano nell’interfaccia un feed generale, un proprio feed personale, una chat privata criptata e un feed di notifica. Sono liberi di scegliere il proprio ID in questo servizio dopo aver creato o importato i loro account EOS. Possono pubblicare i loro “mormorii” utilizzando fino a un massimo 256 caratteri, volendo anche accompagnati da immagini. Come avviene Twitter possono seguire altri utenti e avere dei follower loro stessi. All’interno dei mormorii è anche possibile aggiungere degli hashtag con # e attirare l’attenzione di altri account con @.

Articoli correlati:
SpringRole: alternativa a LinkedIn basata sulla blockchain
Criptovalute: che cosa sono le STO (Security Token Offering)?
Dmail: il servizio di posta elettronica basato sulla blockchain
SummarizeBot: creazione di riassunti mediante la tecnologia blockchain



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloDownload.it – Guide e consigli su programmi e software da scaricare supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009